In quanto tempo possiamo preparare il pane con la macchina per il pane fatto in casa: guida e consigli utili

Le macchine per il pane: fedeli alleate nella preparazione di impasti che velocizzano i tempi di produzione e ci aiutano a realizzare un prodotto gustoso, morbido e fresco. Le protagoniste del nostro blog sono sicuramente prodotti fenomenali per quanto riguarda l’aiuto fornito all’utente durante il processo di preparazione del pane. Ciò non di meno, anche dei prodotti così utili necessitano dei loro “tempi” per produrre un buon pane, e questo per molti dei nostri utenti potrebbe essere un problema, specialmente per quegli utenti sempre impegnati e che devono preparare la loro giornata nel dettaglio in anticipo. Se siete interessati nell’acquisto di una macchina per fare il pane in casa ma non sapete se avrete mai tempo di usarla, non vi preoccupate, ci pensiamo noi a chiarire ogni vostro dubbio: parleremo dei tempi minimi richiesti per la preparazione del prodotto, di come velocizzare il processo e vi daremo qualche consiglio utile per non perdere tempo. Buona lettura!

Introduzione: i tempi tradizionali.

Non sapendo quanti nei nostri utenti siano familiari con la preparazione di pasta e pane con metodi tradizionali, abbiamo deciso di usare questa prima sezione della guida per dare a tutti coloro che non sono esperti di preparazione del pane un “metro di paragone” così da poter facilmente decidere se valga la pena, per quanto riguarda il risparmio del tempo, acquistare una macchina per fare il pane e la pasta in casa.

Tradizionalmente si preferisce impastare a mano, mescolando le farine che più si preferiscono, lievito, acqua e tutti gli ingredienti classici del pane, o della pasta. Il tempo medio di preparazione dell’impasto per il pane, per un utente esperto, è di trenta o quaranta minuti. Ovviamente gli utenti meno esperti impiegano un tempo maggiore a realizzare la stessa quantità di impasto. Il tempo che vi abbiamo dato fa riferimento alla preparazione di una quantità di pane sufficiente per una settimana ad una famiglia media.

Oltre al tempo necessario per impastare occorre calcolare il tempo di lievitazione (diverse ore) e il tempo impiegato per realizzare le pagnotte a partire dall’impasto lievitato: in totale si parla di almeno cinque o sei ore totali. Ovviamente, durante le cinque ore di cui stiamo parlando, l’utente avrà letteralmente le mani in pasta solo per una o due ore al massimo. Infine occorre calcolare il tempo di cottura che varia da impasto a impasto.

Macchine per fare il pane, quanto tempo ci mettono? 

Le macchine per fare il pane, essendo allo stesso momento impastatrici e forni con un controllo elettronico, permettono di “accorciare” i tempi. In media, il tempo richiesto per prepare l’impasto per il pane con una macchina apposita è di 3 ore anche se in alcuni casi i tempi si dilatano per via delle differenti tipologie di preparazione. Consideriamo però che una macchina per il pane, solitamente, realizza un quantitativo di prodotto minore rispetto alla quantità usata come esempio nel paragrafo precedente.

Quindi, possiamo arrivare alla conclusione che le macchine per il pane fatto in casa sono molto più veloci a realizzare un prodotto finito, anche se in quantità minori rispetto alla produzione media di un utente che realizza il pane con metodi tradizionali.

Come risparmiare tempo?

Come fare per accorciare i tempi della preparazione del pane con la macchina protagonista del nostro blog? La risposta a questa domanda non sarà molto lunga perché molti degli accorgimenti utili per raggiungere prima una cottura e una lievitazione perfetta vengono già presi dai designer delle macchine. Tuttavia, dal lato utente, si possono effettuare alcune azioni in momenti diversi, in modo da metterci meno tempo.

La pulizia della macchina, ad esempio, andrebbe svolta subito dopo l’utilizzo. Questo perchè tutti i tipi di sporco prodotti dalla panificazione diventano più difficili da rimuovere man mano che passa il tempo. Quindi, se possibile, vi consigliamo di infilare in lavastoviglie la vostra macchina subito dopo averla utilizzata. Alternativamente, se non fosse possibile lavare subito le componenti della macchina per il pane, possiamo consigliarvi di usare un prodotto per la pulizia con agente sgrassante per attenuare la solidificazione dello sporco.

Oltre alla pulizia, ad una macchina di buona qualità e ad un impasto con ingredienti ben bilanciati, sono pochi i metodi che si possono utilizzare per risparmiare tempo, uno di questi è sicuramente il multitasking: nei momenti “morti” della preparazione potete comodamente fare altro! 

E con quest’ultimo consiglio possiamo ritenere conclusa la nostra guida completa con tutto quello che c’è da sapere riguardo i tempi richiesti per preparare il pane in casa con la macchina per il pane fatto in casa. Ci auguriamo che la nostra breve guida pratica vi sia stata utile  vi ricordiamo che le macchine per il pane sono le protagoniste del nostro sito, per cui se doveste avere ancora qualche dubbio sul funzionamento di questi fantastici apparecchi, non esitate a fare un salto tra le pagine del nostro blog: sicuramente troverete qualche informazione utile!

Nel mio studio grafico, mi occupo di: grafica pubblicitaria con soluzioni eco-sostenibili, web design, grafica per eventi, grafica per il web e la stampa, ed illustrazione. Inoltre, da tempo collaboro con aziende e case editrici per la redazione di articoli e contenuti multimediali. Da sempre la cucina è una mia grande passione, per questo motivo ho avuto spesso a che fare con macchine per il pane, impasti e buon cibo!

Back to top
menu
Macchine per Pane